La natura in tavola...

Una terra da gustare con i suoi tesori eno-gastronomici che creano una cucina ricca e genuina, capace di far riscoprire sapori e aromi del passato. La gastronomia, seppur caratterizzata dalla semplicità, è molto ricca, composta di piatti a base di ingredienti stagionali locali.

Ha origini povere derivati dalle modeste condizioni economiche della zona durante i secoli passati, anche se con lo scorrere del tempo, i piatti si sono arricchiti, mai però, senza perdere l’ingrediente primario: la genuinità. Tipici della cucina locale sono una ricca scelta di antipasti fra cui il salame “filetto baciato di Ponzone” una bontà assoluta, i cacciatorini, il lardo, i peperoni con la bagna cauda e una varietà di torte salate. 

Il territorio vanta inoltre una secolare tradizione di piccoli laboratori artigianali per la produzione di dolci che utilizzano due dei prodotti tipici del territorio: le nocciole, coltivate soprattutto sui versanti della Valle Bormida, e le castagne, i cui boschi ricoprono tutto il territorio locale.

Altre specialità locali sono gli amaretti, prodotti seguendo un antichissima ricetta, i baci di dama, i brut e bon e gli Acquesi al Rhum.