"In vino veritas"

La vigna caratterizza inconfondibilmente il territorio dell’Acquese, e a leggere la “De naturali vinorum historia” del Bacci, pare che la vite fosse di casa da sempre su queste colline. In Piemonte bevvero vino papi e politici, a cominciare da Elvio Pertinace nel 193, unico imperatore romano di origine piemontese.

E’ una presenza che significa paesaggio, storia, costumi, abitudini; è fondamento determinante per l’economia e per la gente di queste valli.

Le vigne ci regalano prestigiose uve per eccellenti vini, fra cui spiccono i grandi vini rossi, il Barbera del Monferrato e d’Asti, il Dolcetto d’Acqui, la Freisa. vini rossi da tutto pasto che si abbinano perfettamente, ed esaltano, i gusti ed i profumi della cucina locale.

Dalle uve bianche sono prodotti il Cortese e lo Chardonnay coltivate in un ampio territorio. I vini dolci d’eccellenza, sono il Brachetto d’Acqui ed il Moscato entrambi DOCG, vini di raffinata gradevolezza. Il Brachetto DOCG, nato nell’Acquese e solo ed esclusivamente qui prodotto è un vino dolce, delicato, morbido con una spuma fine e persistente.